I 5 giorni della dieta mima digiuno per il benessere dell’organismo.

  • La Dieta Mima Digiuno® (DMD) è un protocollo alimentare ipocalorico interamente vegetale, sviluppato in 5 giorni, che prevede 1150 kcal il 1° giorno e approssimativamente 800 kcal dal 2° al 5° giorno.
  • Un Team di ricercatori guidato dal Prof. Valter Longo, ha per anni studiato la composizione di un regime dietetico che potesse simulare gli effetti benefici del digiuno fornendo, però, all’organismo tutti i macro e micro-nutrienti necessari per il suo corretto funzionamento.
  • Frutto di ricerche durate oltre dieci anni, condotte presso alcuni dei centri principali per la ricerca sull’invecchiamento e la Longevità al mondo: il Longevity Institute e la School of Medicine della University of Southern California.
  • Il Professore Valter Longo è l’inventore della Dieta Mima Digiuno (DMD). Direttore del Longevity Institute all’University of Southern California, è considerato il leader mondiale nei campi della nutrizione e della longevità.
  • Longo ha dimostrato che il digiuno periodico, è un potente induttore di risposte biologiche che il nostro organismo ha imparato a fronteggiare proteggendo e rigenerando sé stesso, entrambe misure anti-invecchiamento.
  • Gli studi condotti hanno portato all’ideazione di un protocollo dietetico vegetale, di facile utilizzo e di comprovata efficacia, denominato Dieta Mima Digiuno (DMD).

Che cos’è ProLon?

  • È un piano alimentare della durata di 5 giorni.
  • Garantisce all’utente di avere a disposizione un programma alimentare pratico, testato e sicuro, che non richiede variazioni dell’abituale stile di vita.
  • 100% Gluten Free, 100% senza lattosio.
  • Grazie ad un preciso bilanciamento tra i vari macro-nutrienti (proteine, grassi, zuccheri, fibre) e micro-nutrienti (vitamine e minerali) presenti nella dieta, gli scienziati sono riusciti a “ingannare” l’organismo, che, ritrovandosi in una condizione di restrizione calorica pilotata, si comporta come se stesse digiunando.
  • La DMD riesce a riprodurre sull’organismo gli stessi effetti positivi del digiuno a sola acqua.

In particolare, è stato dimostrato che il digiuno a sola acqua aiuta l’organismo a:

  • Diminuire il peso corporeo, ed in particolare il grasso viscerale.
  • Rigenerare cellule staminali.
  • Mantenere il glucosio a livelli ottimali.
  • Mantenere il PCR (Proteina c-reattiva, indice di infiammazione corporea) a livelli ottimali.
  • Mantenere i trigliceridi a livelli ottimali.
  • Mantenere la pressione sanguigna a livelli ottimali.
  • Preservare la densità ossea e la massa muscolare.
  • Diminuire i livelli di IGF-1 (fattore di crescita insulino-simile associato all’incremento di mortalità e al danneggiamento del DNA nelle cellule umane).
  • Mantenere la resistenza all’insulina a livelli salutari.
  • Mantenere il colesterolo a livelli ottimali.

Il digiuno è generalmente definito come l’astinenza o la limitazione di cibo e/o bevande.

Da una prospettiva psicologica e metabolica, ogni tipo di digiuno conduce a differenti effetti benefici a seconda anche della durata. Ci sono tre principali categorie di digiuno:

  • Restrizione del Ciclo Alimentare (RCA):La restrizione del ciclo alimentare prevede, durante l’arco della giornata, l’assunzione e/o l’astensione dal cibo in determinati intervalli di tempo. Ad es. un digiuno di 12 ore ricade in questa categoria. Questa dieta è usata soprattutto per la perdita di peso e per non sovraccaricare il corpo con continue assunzioni di cibo.
  • Digiuno Intermittente (DI), Digiuno a Giorni Alterni (DGA) e Restrizione Calorica Intermittente (RCI):Il digiuno a giorni alterni, rappresenta, insieme al digiuno e la restrizione calorica intermittente, una pratica tra quelle più comunemente diffuse. Il digiuno intermittente, chiamato anche dieta 5:2, prevede, per due giorni non consecutivi a settimana, meno di 500 kcal per la donna e meno di 600 kcal per l’uomo. Ad esempio, digiunare il lunedì ed il giovedì di ogni settimana. Questo metodo è prevalentemente usato per la perdita di peso, che viene indotta dagli effetti metabolici dovuti ai due giorni di restrizione calorica settimanali.Note: Il digiuno intermittente potrebbe indurre modificazioni del ciclo circadiano e variazioni di umore e non assicura il miglioramento di determinati parametri ematici come “lGF-1”.
  • Digiuno a Breve Termine (BT), Digiuno Prolungato o Periodico (DP):Il digiuno a breve termine ed il digiuno prolungato o periodico prevedono più giorni consecutivi di digiuno. Il digiuno periodico, è l’unico regime che, sottoponendo l’organismo in una condizione di forte “stress”, ne stimola la rigenerazione e ne aumenta le risorse. Durante tale regime il nostro organismo attiva per sopravvivere un sistema di protezione.La Dieta Mima Digiuno di ProLon è l’unico digiuno periodico scientificamente sviluppato e clinicamente testato per essere sicuro ed efficace.

    Nessun altro programma dietetico può indurre questi benefici.

Il protocollo della Dieta Mima Digiuno è un metodo brevettato (Numero Brevetto: US9237761 B2)

Studio Clinico su Prolon

  • Un trial clinico randomizzato di 100 soggetti, di cui 71 hanno completato 3 cicli di ProLon in fase randomizzata (N =39) e dopo aver seguito una dieta di controllo (N=32).
  • I partecipanti che hanno consumato ProLon, lo hanno assunto per 5 giorni consecutivi al mese per 3 mesi.
  • Le misurazioni sono state effettuate prima della dieta e durante il periodo di recupero dopo il 3° ciclo.

Risultati

  • Abbassamento dell’indice di IGF-1
  • Abbassamento dei livelli di Proteina C-reattiva
  • Aumento delle cellule staminali
  • Perdita del peso corporeo
  • Riduzione grasso addominale
  • Riduzione circonferenza vita
  • Aumento della massa magra
  • Riduzione della pressione sanguigna
  • Abbassamento livello di colesterolo

Per maggiori informazioni su come assumere Prolon o su come acquistarlo, potete visitare il sito www.prolon.it

Credits immagini e info www.prolon.it