Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

SCARICA IL PROGRAMMA

SCARICA IL MODULO DI ISCRIZIONE

FAI L'ISCRIZIONE ONLINE

CARTELLA STAMPA

ATTENZIONE: La partecipazione al Congresso fornisce l’accreditamento di 12,8 ECM per le seguenti figure professionali: medico (tutte le specializzazioni); odontoiatra; farmacista; biologo; psicologo; dietista; assistente sanitario; igienista dentale; ostetrica; infermieri; tecnico audiometrista; tecnico audioprotesista; ortottista/assistente di oftalmologia.

PROGRAMMA

Venerdì 25 Novembre 8,30 Saluto inaugurale Presidente SINVE, Sindaco di Giulianova Presentano: Prof Carmine Di Ilio (Rettore Università G. D’Annunzio di Chieti) Prof Dino Mastrocola (Pro-Rettore vicario, Università di Tecnologie Alimentari di Teramo)

9,00 Lettura magistrale: Nella palpitante pienezza del respiro del mondo Vincenzino Siani, Past President SINVE

I SESSIONE – Sessione congiunta SINU-SINVE Posizioni scientifiche sul vegetarismo: moderano Mattia Papa e Stefano Esposito

10,00 Il documento della Società Italiana di Nutrizione Umana sulle diete vegetariane (Giulia Cairella, Vice Presidente SINU)

10,20 Le Proteine (Sabina Sieri)

10,40 La Vit B12 (Luciana Baroni)

11,00 Pausa caffè e visita area espositiva

11,30 Omega 3 (Claudia Agnoli)

11,50 Ferro e Zinco (Rossella Sbarbati)

12,10 Calcio e Vitamina D (Maria Laura Scarino)

12,30 Anima il dibattito: Nicolantonio D’Orazio

13,30 Pausa Pranzo

II SESSIONE Attualità sul vegetarismo: moderano Domenico Centofanti e Francesca D’Emilio

14,30 L’esperienza Italiana di e-learning (Paul Griffith)

14,50 Le ragioni del vegetarismo nella refezione scolastica e nella ristorazione collettiva (Carla Torti)

15,10 Diabete, dieta e insulina: una questione ancora irrisolta (Federico Bellavere)

15,30 Vegetarismo e malattie della donna (Lidia La Marca)

15,50 Il microbiota intestinale nel vegetariano e nel carnivoriano (Stefano Di Bella)

16,10 Rilevanza molecolare del ferro nella nutrizione vegetariana (Enrico Dainese)

16,30 Anima il dibattito: Rodolfo Bronzi

III SESSIONE Vegetarismo, cultura, integrazione: moderano Giampiero Sacchetti e Eliodoro D’Orazio

17,00 Presentazione e proiezione cortometraggio “Timballo: una grande cucina” (Pietro Albino Di Pasquale)

17,30 Cibo vegetariano e tavola nell’arte (Valentina Muzii)

18,00 La gastronomia ci salverà (Emanuela Tommolini)

18,20 Educare all’alimentazione vegetariana attraverso il gioco (Irene Fabbro, Fondazione ELIC)

18,40 Presentazione del libro “Nel regno dei legumi” nell’anno internazionale dei legumi (Francesco Galiffa) 19,00 Discussione

19,30 Chiusura I Giornata

20,30 CENA SOCIALE

Sabato 26 Novembre

IV SESSIONE Formazione: moderano Nino Carlo Battistini e Pietro Campanaro

8,30 Identità Vegetariana (Cristiana Zippi)

8,50 L’adeguatezza nutrizionale e il vegetarismo mediterraneo (Elona Xhebraj)

9,10 Gli alimenti utilizzati dai vegetariani (Marina Manieri)

9,30 Saper leggere l’etichetta dei prodotti vegetariani (Cristiana Costa)

9,50 Prevenzione ortoressia nervosa (Roberta Sarsano)

10,10 Dibattito

10,30 Pausa caffè e visita area espositiva

V SESSIONE Reti Professionali: moderano Mario Di Pietro e Luigina Chiodi

11,00 Il metodo facilitante del piatto veg (Luciana Baroni)

11,20 Mamme e bimbi veg (Stefania Candilera)

11,40 Malattie intestinali e vegetarismo (Antonio Di Sabatino)

12,00 Dieta Vegetariana e attività fisica (Martina Montecchia)

12,20 Rete Famiglia Veg (Mario Berveglieri)

12,40 Dibattito e Conclusioni

13,30 Test ECM (ECM riconosciuti: 12,8)

14,00 Chiusura Congresso

Società Italiana di Nutrizione Vegetariana (SINVE) Presidente: Dott. Paolo De Cristofaro, pdecristofaro@gmail.com Vice Presidente: Dott. Vincenzino Siani, vincenzinosiani@gmail.com Tesoriere: Dott.ssa Stefania Candilera, dott.ssa_candilera@sanamentesazi.it Presidente del Congresso: Paolo De Cristofaro Comitato Scientifico: Vincenzino Siani, Stefania Candilera, Luciana Baroni, Marina Manieri, Martina Montecchia PRESENTAZIONE Il III Congresso Nazionale SINVE si celebra in un quadro generale di crescita dell’attenzione e dell’interesse per la nutrizione vegetariana che, oltre ad aver acquisito importanti riconoscimenti scientifici sulla sua adeguatezza e validità, tocca la sensibilità anche di tutti coloro che a vario titolo ricercano “il naturale” per preservare la salute, promuovere il benessere e recuperare l’ecosostenibilità dei consumi. Il vegetarismo è, fra gli stili alimentari dell’uomo, quello che più si avvicina a tali aspirazioni, ma tuttora molti giovani e non solo, che si avvicinano al vegetarismo per motivi etici, ambientali e anche di tendenza, non hanno sufficienti strumenti critici per verificare l’attendibilità delle fonti di informazione a cui si riferiscono e soprattutto non hanno riferimenti territoriali accreditati che li aiutino a verificare e personalizzare la propria scelta vegetariana in relazione allo stile di vita praticato e alle innumerevoli variabili fisiologiche e patologiche della propria esistenza. A questi occorre aggiungere le numerose persone praticanti un modello onnivoro che iniziano una transizione verso il vegetarismo, per motivi salutistici, ma che sono spesso disincentivati dagli stessi medici che non sono sufficientemente formati e aggiornati per rispondere ai nuovi bisogni nutrizionali della popolazione. Insomma, il tema del vegetarismo non può più essere ignorato né dai professionisti della salute, né dagli operatori della ristorazione pubblica. Il Congresso ha l’obiettivo prioritario di divulgare le posizioni scientifiche sul vegetarismo recentemente riportate nel documento della Società Italiana di Nutrizione Umana sulle diete vegetariane e di aprirsi al territorio con lo scopo di formare gli operatori sanitari sul tema del vegetarismo, di costruire reti professionali che seguano linee di comportamento accreditate e condivise per la gestione della crescente domanda vegetariana e di valorizzare il modello vegetariano anche a livello gastronomico per migliorare l’offerta nei confronti di utenti sempre più numerosi ed esigenti. È in corso l’accreditamento ECM per le seguenti figure professionali: Medici di tutte le specializzazioni, Farmacisti, Biologi, Dietisti, Psicologi e Infermieri. Saranno accettate fino a 150 domande di iscrizione con ECM.